IBLA CLASSICA INTERNATIONAL OSPITA DUE ARTISTI D’ECCEZIONE: IL TROMBETTISTA CARMELO FEDE E L’ORGANISTA MARCO D’AVOLA. DOMENICA ALL’INTERNO DELLA SUGGESTIVA CHIESA DELLE ANIME SANTE DEL PURGATORIO, MONUMENTO UNESCO A RAGUSA IBLA.

RAGUSA – Ritorna protagonista a Ragusa la musica classica con il terzo appuntamento della diciassettesima stagione concertistica di “Ibla Classica International”. Domenica prossima, 14 novembre alle ore 18,30, lo spettacolo dal titolo “Armoniosamente” con due artisti d’eccezione: il trombettista Carmelo Fede e l’organista Marco D’Avola. La manifestazione, curata e organizzata dall’associazione A.Gi.Mus. sezione di Ragusa con la presidenza di Peppe Basile e fondata da Giovanni Cultrera, ritornerà ad animare il quartiere barocco del capoluogo ibleo.
Ad ospitare l’atteso duo sarà infatti la suggestiva cornice della Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio, monumento Unesco sito in piazza della Repubblica a Ragusa Ibla. Un vero e proprio tuffo mistico nella musica classica con due bravissimi musicisti. Marco D’Avola, siciliano e per anni organista della Cattedrale di Ragusa, ha tenuto concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Giappone ed in Russia per i più prestigiosi festival organistici internazionali. È già direttore artistico del Festival Organistico Internazionale “Città di Ragusa” ed ispettore onorario della Regione Sicilia per gli organi antichi. Un vero e proprio maestro ed esperto dello strumento musicale a canne le cui note si intrecceranno “armoniosamente”, come suggerisce il titolo del concerto, con la tromba eclettica di Carmelo Fede, maestro di fama internazionale, vincitore del premio e della menzione d’onore al prestigioso Conservatorio Regionale di Versailles in Francia e già prima tromba del Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania. L’appuntamento del 14 novembre sarà ulteriormente impreziosita dall’apertura dedicata alla musica liturgica e eseguita e interpretata dalla soprano Florinda Sortino e dall’organista Giuseppe Interlandi. Calatina di nascita, la soprano Sortino canta ormai da molti anni la musica sacra e liturgica come solista in diverse realtà corali e sotto la guida del maestro Interlandi, anch’esso nativo di Caltagirone, e attualmente responsabile della musica liturgica presso la Parrocchia di San Paolo al Carmine di Modica. Una serata intensa ma soprattutto ricca di sonorità tanto care all’appassionato pubblico di “Ibla Classica International” che, come ogni anno, richiama esperti e amici da tutta la regione. Appuntamento dunque a domenica 14 novembre a partire dalle ore 18:30 presso la chiesa delle Anime Sante del Purgatorio. I concerti della diciassettesima edizione della stagione concertistica organizzata da A.Gi.Mus. Ragusa riprenderanno successivamente con il “Premio Eccellenze Iblee” previsto per domenica 28 novembre presso il teatro Marcello Perracchio a Ragusa superiore. Protagonisti saranno i numerosi artisti iblei che si sono già fatti notare nel panorama siciliano e non solo. L’intera stagione concertistica è sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dall’Assessorato al Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, dal Comune di Ragusa, in collaborazione con l’associazione culturale Qirat e con sponsor da RC Collection s.r.l., da Reale Mutua agenzia di Ragusa e da Rosso di Sicilia. Per info e prenotazioni è possibile contattare il numero 338.4339281 e navigare sui siti web www.agimusragusa.it o al www.iblaclassica.it

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su print
Condividi su email