“I AM WHAT I AM”. IL RITORNO SULLA SCENA DEL GRUPPO DANESE DEGLI AQUA CON LA COVER DEL BRANO INNO PER IL WORLDPRIDE

Capaci di incidere album come “Aquarium”, tra i più amati, certificato con tre dischi di platino negli Stati Uniti d’America per aver venduto più di tre milioni di copie, questa volta gli Aqua si confronteranno con la loro prima cover. E non di un brano qualsiasi: si tratta di una versione tutta autotune della hit iconica comparsa per la prima volta nel musical “La Cage Aux Folles” (1983), composta dal musicista omosessuale Jerry Herman e divenuta poi un vero e proprio inno della comunità LGBTQ+ anche grazie alla versione cantata da Gloria Gaynor.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AQUA (@aqua.dk)

In occasione del Copenhagen 2021 WorldPride, il gruppo ha deciso di celebrare la diversità e l’inclusività realizzando l’inno ufficiale dell’evento. Ad annunciarlo sono stati gli stessi artisti su Instagram: “Per oltre quattro decenni il testo incoraggiante e la frase del ritornello ‘I Am What I Am’ sono stati adottati globalmente dalla comunità LGBTI+, venendo utilizzati efficacemente come inno della libertà personale“.

La cantante degli Aqua, Lene Nystrøm, si è detta inoltre orgogliosa di poter portare avanti questa eredità e ritiene che questa collaborazione creativa con il movimento del Pride “rappresenti un’opportunità fondamentale per gli Aqua di restituire qualcosa alla comunità LGBTI+, che ha sempre abbracciato i toni festosi degli Aqua”.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su print
Condividi su email