Il 25 giugno esce “DA QUI” l’album del ragusano Giuseppe Zagara.

Sarà capitato a tutti di sentire il bisogno di percorrere una nuova strada, di iniziare una nuova storia, di intraprendere una nuova avventura. DA QUI vuole proprio rappresentare il punto di partenza. Per il cantautore ragusano Giuseppe Zagara questo primo album vuole essere “musicalmente” il proprio punto di partenza.

Oltre a “Non farla illudere” e “Quelli che credevano alle favole” (uscite rispettivamente nello scorso mese di giugno e settembre 2020), DA QUI comprende altre 8 tracce che non mancano di fornire diversi spunti di riflessione.
Ad aprire l’album LA VITA TI PASSA ACCANTO e TI VA UN SORRISO. Nelle prima la VITA viene vista proprio come l’inseparabile compagna di viaggio che ci accompagna dal primo fino all’ultimo istante. Nella seconda invece il cantautore ci invita a regalare i nostri sorrisi, specie perché rimasti una delle poche cose ancora gratuite. COME TE, invece, è l’unico momento intimo dell’intero album in cui Zagara dedica poco più di 3 minuti a sua madre andata via qualche anno fa. Passando poi per la rockettara È LA TUA VITA, sono i bambini ad essere protagonisti in un brano che percorre le legittime paure di un genitore che giura al proprio figlio di non lasciarlo mai. Una chiacchierata con Dio è raccontata in DECIDI TU. NATI PER STARE INSIEME racconta invece di un amore che non vedrà mai la luce. O forse si ?? Il tempo che passa e scorre, a prescindere da tutto, è al centro di IL SOLE TRAMONTA COMUNQUE, dove il sole è visto proprio come lo spettatore sempre presente che ogni giorno con la sua presenza scandisce il passare del tempo. DA QUI si chiude, infine, con ANDIAMO A FARCI UNA BIRRA. Un invito che si rivolge agli amici con cui si sta davvero bene insieme. Questo brano vuole appunto essere una dichiarazione di affetto che ognuno può rivolgere al proprio miglior amico, come a dire “so che ci sei e io per te ci sarò sempre”.

Sabato sarà ospite di RTM all’interno di Freemusic il programma condotto da Luca Basile in onda dalle ore 18.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su print
Condividi su email